Logo Xiweb Web Agency in Sicilia
Post Aggiornato il: 19/09/2023

Tendenze SEO nel 2023: Dove va la SEO il prossimo anno?

Tendenze SEO 2023 by Digital Coach - Xiweb
Tendenze SEO 2023 by Digital Coach - Xiweb
Parliamo di...

Tendenze SEO: La SEO è in continua evoluzione per fornire ai motori di ricerca siti sempre più corrispondenti agli intenti di ricerca degli utenti. Nel 2023, secondo un sondaggio condotto da Digital Coach i principali trend e le previsioni dei principali professionisti esperti del mondo SEO che si sono espressi dicendo che i fattori di ranking più importanti per il prossimo futuro saranno:

  • l’ottimizzazione della Search Intent,
  • la valorizzazione della User Experience 
  • l’implementazione della Mobile Experience.

Di seguito Riportiamo il comunicato stampa di Digital Coach riguardo il sondaggio:

SEARCH INTENT: LA TENDENZA SEO IN VOGA PER IL 2023

I professionisti esperti del mondo SEO si sono espressi: il 61% ritiene che i fattori di ranking più importanti per il prossimo futuro saranno l’ottimizzazione della Search Intent, la valorizzazione della User Experience e la ormai frequente implementazione della Mobile Experience.

Questo è quanto emerge dall’indagine effettuata da Digital Coach, scuola di formazione professionale specializzata nel digital marketing, che ha intervistato 229 esperti SEO determinando le SEO Trendsper il 2023.

Nella precedente indagine, effettuata nel 2021, al primo posto c’era la Mobile Experience, mentre ora è la Search Intent il fattore di ranking preponderante nel futuro della SEO, mentre resta stabile la User Experience al secondo posto.

Continua la tendenza di Google a premiare il Mobile, anche se questa propensione ha subito un leggero cambio di rotta a favore dell’utenza e del suo “intento di ricerca”. ConSearch Intent, infatti, ci si riferisce alle motivazioni per le quali un utente è spinto a effettuare una determinata ricerca. Sono dunque i contenuti più completi, direttamente collegati agli interessi degli utenti a essere premiati dai motori di ricerca.

Nella ricerca, l’ottimizzazione dei testi e dell’esperienza dell’utente tale fattore ha ottenuto un punteggio medio di 4,54 su di un massimo di 5. Il dato che maggiormente colpisce è che il 63% degli intervistati ha assegnato un punteggio di 5 a questa voce: è evidente che la Search Intent sarà imprescindibile nel prossimo futuro. I punteggi di User Experience (CTR in SERP, Bounce Rate, Time on site) e dell’ottimizzazione dell’esperienza Mobile sono rispettivamente di 4,01 e di 4,30. Entrambe queste tendenze hanno subito un leggero calo rispetto all’indagine de 2021.

Con una somministrazione con metodologia CAWI, ottenuta fra luglio e ottobre, il team della work experience in Digital PR della scuola ha proposto diciotto quesiti sui fattori di ranking, oltre ad altre quattro domande: quali fattori stiano aumentando o riducendo la loro rilevanza in Italia, quale soluzione sia la più adatta per la creazione di un sito web e quali siano i tools utilizzati.

Luca Papa, Manager di Digital Coach ha dichiarato: “Le tendenze SEO sono oramai una realtà da monitorare in maniera costante e precisa, ci indicano il futuro del mondo digitale. Google ha deciso di puntare molto sul mondo Mobile, visto anche l’incremento dei dispositivi e dei suoi fruitori. Per questo motivo, la Search Intent (soprattutto Mobile) diventa fondamentale per l’utenza che è alla continua ricerca di risposte rapide e coerenti.”

Tornando ai risultati, è interessante notare l’incremento dei dati per i Core Web Vitals (metriche ritenute determinanti per valutare la user experience offerta dai siti) come best practice per la costruzione in ottica SEO. Crescono anche se di poco i Backlink, l’Architettura del sito web, el’utilizzo del protocollo di sicurezza https.

Per quanto riguarda il capitolo dei CMS, WordPress continua a essere, con il 57,27% delle preferenze, la soluzione migliore. Seguono i siti ad hoc in HTML con il 19,82%. Le altre soluzioni come Drupal e Joomla sono oramai minime, il fanalino di coda è dato da Wix con 1,32%.

Per i tools, Semrush resta confermato come il più usato (79,56%), seguito da SEOZoom (67,11%) e da Screaming Frog (56,89%), strumento particolare che simula il crawler di Google (Googlebot) per analizzare pagine e struttura di un sito web, molto utile per l’ottimizzazione on-page.

Un’ultima considerazione è quella inerente alle dimensioni delle aziende in cui i partecipanti all’indagine lavorano. I dati della survey evidenziano che il 57% è composto da dipendenti di Web Agency e aziende, il 39% freelance e solo il 4% da SEO specialist che lavorano in un E-commerce.

Fonte “Digital Coach”

Dove trovare maggiori info sul Sondaggio

Maggiori informazioni riguardo al sondaggio le puoi trovare sul sito di Digital coach. Mentre se vuoi scaricare le slides puoi seguire questo link.

tendenze seo 2023 » Xiweb
Tendenze seo 2023 – Cosa aspettarsi il prossimo anno per l’ottimizzazione sui motori di ricerca

Conclusioni

Il mondo del digital marketing di cui la SEO e la Local SEO fanno parte è in continua evoluzione e un professionista serio del settore deve costantemente studiare e tenersi aggiornato sulle evoluzioni del ramo.
In XiWeb studiamo costantemente quelle che sono le queste evoluzioni stando al passo con le novità e, se possibile, proviamo a anticipare quelle che possono essere le nuove tendenze nel prossimo futuro confronandoci con i maggiori esperti di settore, imparando da loro e quando possibile dando qualche suggerimento. Tutto questo per dare ai nostri clienti la massima competenza possibile.
Per qualsiasi tua domanda sulla SEO e sul posizionamento e ottimizzazione del tuo sito web sui motori di ricerca non esitare a contattarci, saremo lieti di rispondere alle tue domande!

Vuoi Creare un sito web per la tua attività?

Vuoi fare un restyling del tuo sito?

Vuoi vedere come è posizionato su Google il tuo sito e migliorarne le performances?

I tuoi Clienti non ti daranno una seconda opportunità per attirare la loro attenzione!

Ottineni il 20% di sconto compilando questo form!!